Responsabile sito Dott. Giuseppe Montefrancesco

Strada delle Scotte, 6
53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

SEGUICI SU

Disturbo Erettile

La caratteristica fondamentale del Disturbo Erettile (impotenza sessuale) è la ripetuta incapacità di ottenere o mantenere l’erezione durante i rapporti sessuali. Perché si possa parlare di impotenza o disturbo erettile, l’anomalia deve causare notevole disagio o difficoltà interpersonali e non deve essere attribuibile esclusivamente agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o di una condizione medica generale. Ci sono diversi tipi di disfunzione dell’erezione (impotenza sessuale). Alcuni soggetti fin dall’inizio della loro esperienza sessuale manifestano l’incapacità di avere l’erezione. Altri hanno un’adeguata erezione ma perdono la tumescenza prima o durante le successive spinte. Generalmente gli uomini che soffrono di disfunzione erettile possono riuscire ad avere l’erezione solo durante la masturbazione oppure al risveglio.

Inoltre molti uomini con disturbo erettile possono avere una bassa autostima, poca fiducia in se stessi e una riduzione del senso di mascolinità, e possono provare sentimenti depressivi. Possono verificarsi paura e/o evitamento di incontri sessuali futuri. Solitamente il partner ha una diminuzione del desiderio e dell’appagamento sessuale.

I disturbi dell’erezione sono molto frequenti; si parla di una percentuale di diffusione nella popolazione generale del 10% circa, che può salire significativamente con l’aumentare dell’età.

Una corretta diagnosi è importante per individuare se la difficoltà di erezione è legata a fattori di ordine psicologico (stress, ansia) , oppure a cause organiche (diabete mellito, disturbi cardiaci, ipertensione).

I principali esami medici, per escludere le varie cause organiche possibili di disfunzione erettile sono:

  • Erettrometria notturna. Utile a verificare la presenza di erezioni involontarie durante il sonno. Durante le fasi REM del sonno avvengono erezioni indipendentemente dal contenuto sessuale o meno dell’attività onirica. L’assenza o l’insufficienza di tali risposte erettili è segno di probabile causa organica.
  • Dosaggi ormonali. Livelli molto bassi di testosterone, assieme ad alti livelli di prolattina, possono essere anch’essi associati al disturbo dell’erezione.
  • Eco-doppler penieno. Questo esame serve a porre in luce l’andamento dell’afflusso arterioso di sangue al pene, necessario per l’erezione e l’eventuale presenza di un accellerato deflusso venoso, che può rendere difficile il mantenimento dell’erezione.
  • Potenziali evocati-sacrali. Vengono effettuati per valutare l’integrità delle vie nervose implicate nelle reazioni di erezione.
  • Test della papaverina. Questa sostanza viene iniettata nel glande o nei corpi cavernosi. La proprietà vasoattiva della papaverina è utile per valutare il funzionamento penieno.

Nel caso in cui si appurino cause organiche si valutano opportuni rimedi chirurgici (protesi peniene), farmacologici (Sildenafil) o ormonali (testosterone, apomorfina, trazodone, fentolamina).
Generalmente la terapia è combinata. Il farmaco elettivo per il trattamento della disfunzione erettile è il Sildenafil (Viagra), che in quanto inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5, ostacola la vasodilatazione e il rilassamento dei muscoli lisci all’interno dei corpi cavernosi, che producono la detumescenza peniena, mantenendo così il pene eretto.

Trattamento

Nel caso in cui il problema sia ascrivibile alla sfera psicologica, la soluzione più indicata è un percorso psicoterapeutico in cui si affrontano i principali fattori di mantenimento del disturbo, quali l’ansia da prestazione, lo stress ed altri circoli viziosi disfunzionali. Generalmente la terapia è molto direttiva, centrata sul problema che viene affrontato attraverso specifiche tecniche, approfondendo ove necessario, aspetti connessi alla struttura della personalità del soggetto, alle sue relazioni, alle sue idee e convinzioni relative alla sessualità.
La terapia è rivolta ad entrambi i partner.


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Icons made by Freepik, OCHA, Puppets from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Vai alla barra degli strumenti