Responsabile sito Dott. Giuseppe Montefrancesco

Strada delle Scotte, 6
53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

SEGUICI SU

Parafilie

Le caratteristiche essenziali di una Parafilia sono: fantasie, impulsi sessuali o comportamenti ricorrenti e eccitanti sessualmente che in generale riguardano:

  • oggetti inanimati;
  • la sofferenza o l’umiliazione di se stessi o del partner;
  • bambini o altre persone non consenzienti;

Per alcuni soggetti, fantasie o stimoli parafilici sono indispensabili per l’eccitazione sessuale e sono sempre inclusi nell’attività sessuale, in altri, le preferenze parafiliche si manifestano solo episodicamente (es: nei periodi di stress), mentre altre volte il soggetto riesce a funzionare sessualmente anche senza.

Alcuni esempi di parafilie citate nel DSM-IV TR sono la Pedofilia, il Voyeurismo, l’Esibizionismo, il Frotteurismo, il Sadismo Sessuale, il Feticismo, il Masochismo Sessuale, il Feticismo da Travestimento et al.

Il DSM-V facendo riferimento alla dicitura “Disturbo parafilico” descrive una parafilia che, nel momento presente, causa disagio o compromissione nell’individuo o una parafilia la cui soddisfazione ha arrecato, o rischiato di arrecare, danno a se stessi o agli altri. La presenza di una parafilia è una condizione necessaria ma non sufficiente per avere un disturbo parafilico; una parafilia, di per sé, non giustifica o richiede necessariamente l’intervento clinico.
Il DSM-V descrive i seguenti disturbi parafilici: disturbo voyeuristico, disturbo esibizionistico, disturbo frotteuristico, disturbo da masochismo sessuale, disturbo da sadismo sessuale, disturbo pedofilico, disturbo feticistico, disturbo da travestitismo, disturbo parafilico con altra specificazione, disturbo parafilico senza specificazione.

Cause

Solitamente le parafilie si sviluppano piuttosto precocemente nella vita di un individuo, venendo influenzate da esperienze di apprendimento, tuttavia possono essere coinvolti anche fattori di ordine biologico.

Trattamento

Per quanto riguarda il trattamento delle parafilie, questo comporta notevoli difficoltà in primis dovute alla scarsa motivazione di chi ne soffre nel chiedere aiuto. Il trattamento è comunque di natura multimodale e comprende diversi interventi specifici che includono sia tecniche psicologiche, sia una terapia farmacologica, non per ultima viene inserita la terapia per la prevenzione delle ricadute.

Tecniche psicologiche:

desensibilizzazione sistematica: questa tecnica è mirata all’estinzione dell’ansia associata a situazioni sessuali non parafiliche, l’ansia può infatti in alcune situazioni facilitare il mantenimento del comportamento parafilico.
L’esposizione alle scene ansiogene viene accompagnata da rilassamento muscolare, al fine di facilitare ulteriormente la sedazione delle risposte di attivazione emozionale.

ricondizionamento orgasmico: il soggetto inizialmente si masturba con una fantasia propria della sua parafilia, per poi trasformarla al momento dell’orgasmo in una più adeguata, giungendo in tal modo ad eccitarsi con immagini più adeguate.

Terapia farmacologica

Le caratteristiche talvolta compulsive presenti nei comportamenti parafilici, dove il soggetto è costretto a ricercare situazioni o feticci, necessari per avere piacere, presentano aspetti similari con il disturbo ossessivo-compulsivo e si hanno pertanto buoni risultati con l’impiego degli SSRI.

Trattamento ricadute

Le ricadute non devono essere considerate come segno di fallimento terapeutico, bensì un’opportunità di apprendimento e di sperimentazione delle proprie abilità. Vengono insegnate al soggetto procedure di controllo dello stimolo e/o di fuga, si cerca infine di incrementare abilità di problem solving volte a trovare nuovi modi per affrontare situazioni “potenzialmente rischiose”.
Per ciascuna soluzione vengono specificate le conseguenze positive e negative, i vantaggi e gli svantaggi, sempre in relazione all’obiettivo desiderato di diminuire le probabilità di ricaduta.


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Icons made by Freepik, OCHA, Puppets from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Vai alla barra degli strumenti